Forse non tutti ne hanno ancora sentito parlare, ma Satispay è l’app del momento per quanto concerne gli acquisti via smartphone: nata dalla mente di tre giovani imprenditori italiani, l’idea ha saputo imporsi conquistando sempre maggiori consensi. Il motivo appare chiaro: con un semplice click sul proprio cellulare si possono effettuare pagamenti senza neppure il bisogno di appoggiarsi alla tecnologia NFC. Satispay Smart Payments

Che cosa si può pagare con Satispay

Grazie a Satispay, è possibile acquistare online o nei tradizionali negozi fisici, pagare tasse (fra le quali il bollo auto) multe e ticket sanitari, ricaricare il credito del telefono e persino inviare denaro ai propri contatti.

Sono già decine di migliaia le attività commerciali che accettanno pagamenti tramite Satispay (per visualizzare la mappa è sufficiente cliccare qui).

satispay

Diversi tra i più importanti brand nazionali e internazionali già accettano pagamenti effettuati con Satispay, e fra questi ricordiamo: Esselunga, Benetton, Domino’s Pizza, Grom, Total Erg, Kasanova, Repsol, Coop, Motivi e Trenord.

Istruzioni per attivare il servizio

Per attivare il servizio occorre munirsi preventivamente di:

  • IBAN Conto Corrente
  • Documento personale (Carta d’identità, Passaporto o Patente)
  • Codice Fiscale

Dopo aver scaricato l’app adatta al proprio dispositivo (Android / iPhone / Windows Phone) bisogna registrarsi, specificando numero di cellulare, email e PIN: per chi temesse di poter sbagliare abbiamo preparato un tutorial step-by-step raggiungibile dal link “Attivare account Satispay: guida completa per immagini”.

L’apertura di una nuova utenza richiede qualche giorno (utile alla verifica dei dati forniti e alla domiciliazione del servizio).

Come si utilizza

Una volta che l’account risulta attivo si deve specificare il budget settimanale: questa cifra rappresenta la soglia di spesa a disposizione ogni 7 giorni, e i tagli comprendono tutti i multipli di 25€ fino ad un massimo di 200€.

Pagare con Satispay è molto semplice: tramite l’app si selezionano negozio e importo, e il trasferimento del saldo avviene non appena l’esercente accetta la richiesta. Per gli acquisti online la procedura è molto simile: selezionato il bene si inserisce il proprio numero di cellulare e si invia il pagamento.

satispay

Una delle caratteristiche più interessanti del servizio risulta la possibilità di pagare i bollettini della Pubblica Amministrazione: dalla sezione “Servizi” si clicca la voce “pagoPA” e si scansiona il QR Code (nella sezione “Profilo” si potrà poi scaricare la ricevuta riportante tutti i dettagli della transazione).

Quanto costa

Iscriversi o disdire Satispay è gratuito, così come sono gratuiti tutti i movimenti da e per il conto corrente d’appoggio. Non si hanno spese neppure per l’invio e la ricezione di denaro dai propri contatti.

Vi ricordiamo infine che è possibile approfittare dell’opzione “Cashback” (attraverso cui l’utente “riceve indietro” una percentuale della spesa sostenuta).

Satispay Business è il servizio dedicato a esercenti e liberi professionisti, e permette di accettare pagamenti da chiunque possieda Satispay: non essendovi spese per attivazione o recesso né canone mensile i costi sono estremamente contenuti.

Rispetto ai circuiti delle carte di debito / credito, gli esercenti pagano infatti commissioni molto più basse (il servizio è totalmente gratuito sotto i 10€).

SENEX

© Senex 2018 – Riproduzione riservata


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

Nome *

Email *

satispay