pubblica amministrazione, scuola

Dichiarazione di disponibilità al lavoro e sussidio di disoccupazione NASpI: importanti novità cui prestare attenzione

SEGUICI SU FACEBOOK!


Ti sei perso i nostri ultimi post?

Per i lavoratori precari presentare domanda di disoccupazione all’INPS è (ahimè!) diventata quasi una “abitudine”, e negli ultimi anni la procedura per ottenere il sussidio veniva ormai eseguita da molti in modo pressocchè “meccanico”: prima la Dichiarazione di disponibilità al lavoro (DDL) da rilasciare al Centro per l’impiego competente, poi l’inoltro della richiesta all’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale.

Con la nuova normativa però l’iter è cambiato: quasi come in un testacoda, si dovrà provvedere prima a compilare la domanda NASpI (perchè questa varrà già come disponibilità al lavoro che l’INPS trasmetterà all’ANPAL) e successivamente recarsi presso il Centro per l’impiego, dove compilare la “Dichiarazione di immediata disponibilità” (DID) e sottoscrivere il cosiddetto “Patto di servizio personalizzato” (PSP).

disoccupazione

Che cos’è il PSP

Entro 15 giorni dalla presentazione della domanda NASpI si dovrà insomma confermare lo stato di disoccupazione recandosi presso il Centro per l’impiego di riferimento: qui, stipulando il PSP il disoccupato si renderà disponibile a partecipare a progetti di formazione utili ad aggiornare le proprie competenze, ed eventualmente ad accettare proposte contrattuali che fossero in linea col suo profilo.

Bisogna prestare attenzione a rispettare il “Patto”: chi non dovesse partecipare agli incontri programmati si vedrà decurtare l’importo del sussidio in maniera proporzionale al numero di assenze, mentre chi rifiutasse un’offerta di impiego perderebbe ogni diritto sulla prestazione assistenziale.

disoccupazione

Considerazioni finali

Vi ricordo ancora una volta che queste mie vogliono semplicemente essere indicazioni di massima dalle quali partire per approfondire la questione: fate dunque sempre riferimento alla normativa vigente e, nel dubbio, rivolgetevi al CPI di zona o ad un CAF.

SENEX dunque

© Senex 2016 – Riproduzione riservata

PS Per la Regione Lombardia abbiamo preparato un rapido post in cui è spiegato come procedere per inoltrare la domanda online.


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

    Nome *

    Email *

    [recaptcha]

    Con la nuova normativa si dovrà dunque provvedere prima a compilare la domanda di disoccupazione e successivamente recarsi presso il Centro per l’impiego.

    12 Commenti

    1. Danijela

      La ditta mi ha licenziato perché non mi puo pagare (pizzeria aperta da poco) la data di licenziamento e il 31 ottobre. Per motivi di salute devo recarmi al estero entro il 10 novembre. Come poso fare a far tutto in tempo per la domanda di disoccupazione? Il ritorno dal estero dipenderà dal esito dei medici e non sarà a breve. Un altra domanda, nei ultimi 4 anni non ho lavorato e non ho versato dei contributi, lavoro dal marzo di quest’anno anno. Ho lo stesso il diritto di presentare la domanda? (non lo mai fatto)

      • senex

        Danijela, buonasera.

        Il tempo per inoltrare la domanda pensiamo ci sia: lei infatti può procedere subito, sin dal giorno successivo al licenziamento (1 novembre, quindi). Per quanto riguarda i requisiti detti “contributivo” e “lavorativo” sembra li possieda entrambi.

        L’unico dubbio può essere legato al PSP, che lei dovrebbe recarsi a siglare entro 15 giorni dalla domanda: come fare se si troverà costretta a trasferirsi per un lungo periodo all’estero? Il suggerimento che ci sentiamo di darle è quello di provare a contattare quanto prima il CPI di riferimento, cercando di trovare con loro una soluzione che non comprometta la sua richiesta.

        Cordialmente.

    2. Melinda

      Buonasera. Il mio contratto scadrà il 30 giugno.Quanto tempo avrò per fare domanda di disoccupazione?Per motivi personali dovrò partire prima del 30 giugno e non potrò fare domada prima della fine di luglio. Mi verrà comunque retribuito il mese di luglio anche se farò la domanda di disoccupzione a fine luglio?Grazie tante

      • senex

        Buongiorno Melinda. La domanda NASpI va presentata entro 68 giorni dalla scadenza del contratto, ma se non si richiede entro i primi otto verrà retribuita a partire dalla data in cui è stata compilata. Non riesce ad avere accesso alla Rete per inoltrarla online?

    3. antonella

      Ciao, mi chiamo Antonella sono supplente precaia a Torino ed iscritta li al CPI. La residenza l ho a Palermo, e la domanda di disuccupazione l ho fatta a Palermo.
      Volevo capire se questa novità sul patto di servizio personalizzato vale anche per me e sopratutto dove dovrei farlo: Torino Palermo?
      Sottolineo che al Cpi di Torino mi hanno liquidato dicendomi che la DID per personale scuola e ATA si fa esclusivamente online.
      Grazie.

    4. Cecilia

      Salve, io ho compilato on line attraverso il sito inps la domanda per la Naspi qualche giorno fa, poi, come indicato sul sito, mi sono recata nel mio CPI per compilare il Patto dei servizi personalizzato. Ebbene, mi hanno detto che il modello non è disponibile e quindi devo aspettare che mi chiamino. Ma allora la scadenza dei 15 giorni non si può rispettare, questo determinerà problemi con la elaborazione della mia domanda di disoccupazione?

      • senex

        Buongiorno Cecilia.

        Riguardo al suo dubbio posso dire che – a quanto sembra essere emerso finora – trovandoci nel momento di passaggio dalla vecchia alla nuova procedura dovrebbe esserci più tollerenza rispetto alle tempistiche indicate.

        In ogni caso, se il CPI stesso si è detto impossibilitato a farle compilare il modello (perchè ancora non disponibile) io mi baserei su questa informazione ufficiale, tenendo ovviamente monitorata la situazione con una certa frequenza.

    5. Valeria

      Grazie, il tuo articolo mi è stato molto utile. Ho un dubbio da risolvere però… Il centro per l’impiego di riferimento deve essere necessariamente quello di residenza? Sono un’insegnante siciliana con contratto al 30 giugno in una scuola di Genova e devo tornare giù. Nella domanda per la Naspi potrò indicare un centro per l’impiego della mia zona? A rigor di logica sì perchè dovrò presentarmi per il patto di servizio e per le eventuali attività di formazione…

    6. Patrizia

      Confermo il mio precedente giudizio positivo: bel lavoro, hai fatto bene ad integrare il primo articolo.

    Lascia una risposta

    Privacy Policy

    Senex aderisce al Programma di affiliazione Amazon e può percepire commissioni tramite link presenti sul sito

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile: cliccando su "Accetto" o scorrendo questa pagina ne permetti l'utilizzo. Approfondisci GDPR.

    Se vuoi saperne di più puoi prendere visione della nostra Privacy & Cookies Policy, aggiornata secondo quanto previsto dalla normativa nazionale italiana ed europea (GDPR 2016/679).

    Chiudi