news, pubblica amministrazione, social life

Pagamento NASpI Febbraio 2020: data accredito liquidità

SEGUICI SU FACEBOOK!


Ti sei perso i nostri ultimi post?

Pagamento NASpI Febbraio 2020

Stavi forse cercando l’articolo relativo a Marzo 2020? Nel caso, clicca qui!

Per diverse persone l’accredito della NASpI rappresenta una boccata d’ossigeno indispensabile per far fronte alle spese quotidiane: i disoccupati che non abbiano da parte risparmi dipendono infatti fortemente dall’erogazione del sussidio INPS.

Il problema è che l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale non è sempre regolare per quanto concerne la data di pagamento: sapere in quale giorno sarà disponibile il sussidio Naspi rappresenta dunque un importante strumento per programmare le proprie scadenze.

pagamento naspi

Quando arriva il pagamento NASpI di Febbraio 2020

L’assegno di disoccupazione di Febbraio 2020 dovrebbe (purtroppo in questi casi il condizionale è d’obbligo) essere accreditato a partire da lunedì 10 febbraio 2020: vi ricordiamo che tale scadenza si riferisce alla rata di Gennaio 2020, in quanto il pagamento della NASpI avviene sempre il mese successivo a quello di riferimento.

Beninteso, si tratta di una data indicativa a partire dalla quale la liquidità dovrebbe essere disponibile: non tutti infatti ricevono il pagamento esattamente il primo giorno.

pagamento naspi

ATTENZIONE! La suddetta scadenza è valida se si è già ricevuto il primo accredito: il primo mese viene riconosciuto secondo scansioni e tempistiche differenti.

Come controllare il proprio “Fascicolo Previdenziale”

Per chi non sapesse come consultare il “Fascicolo Previdenziale” suggeriamo la lettura dell’articolo “Come consultare il fascicolo (o «cassetto previdenziale») INPS”. L’iter da seguire una volta avuto accesso al portale è il seguente:

  • Nel menù a sinistra: “Prestazioni”, poi “Pagamenti”
  • Nel “Riepilogo Pagamenti”: “Prestazione” (Disoccupazione non agricola)

pagamento naspi

A questo punto si aprirà il dettaglio riportante la data del pagamento NASpI, l’importo totale e altre informazioni relative al sussidio.

pagamento naspi

Eventuali problemi a livello informatico

Riportiamo infine due “problematiche” per le quali suggeriamo di non allarmarsi perché di solito si risolvono senza bisogno di intervenire.

  • Anche a ridosso di una scadenza segnalata, nell’area personale INPS può non risultare la data di accredito: niente di grave, sarà sufficiente aspettare qualche giorno affinchè il sistema informatico venga aggiornato.
  • Può succedere che nel “Fascicolo Previdenziale” una mensilità risulti “già riscossa” sebbene non appaia ancora fra i movimenti bancari: come detto poc’anzi, bisogna solo pazientare.

Non arrendetevi mai alle circostanze, il tempo che avete a disposizione rappresenta una grande chance per ripartire: ecco alcune letture che potrebbero esservi molto utili nello strutturare un nuovo percorso professionale.

SENEX

© Senex 2019 – Riproduzione riservata


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

Nome *

Email *

[recaptcha]

56 Commenti

  1. Claudia

    Salve, volevo fare una domanda…

    La Naspi mi è stata accolta l’8 novembre e mi sono stati pagati solo 12 giorni, e al momento mi mancano i pagamenti di dicembre, gennaio e febbraio. Adesso dovrei iniziare un nuovo lavoro di poche ore la settimana: la Naspi dovuta mi verrà pagata?

    • senex

      Claudia, buongiorno.

      Quanto le spetta di NASpI arriverà, non possiamo pensare diversamente: certo è che l’attesa comincia ad diventare un po’ lunga… non ha modo di contattare direttamente INPS chiedendo delucidazioni specifiche riguardo la sua posizione?

      Saluti.

  2. Monica Campagna

    Ho presentato domanda Naspi il 4 novembre (ho terminato il lavoro al 31 ottobre): accettata il 15 con lettera, oggi 27 novembre mi hanno accreditato solo 160€… come mai?

    • senex

      Gent.ma Monica, buongiorno.

      Purtroppo non abbiamo modo di verificare la sua situazione previdenziale, da qui possiamo solo supporre che si tratti di un anticipo sul primo accredito: se desidera avere una risposta certa le suggeriamo di contattare direttamente INPS secondo quanto indicato nell’articolo “Numero Verde INPS: informazioni utili e orari”.

      Ci tenga aggiornati, se ha piacere. Cordialmente.

    • Sabrina

      Salve Monica. Ti dico per esperienza che il primo mese accreditano in due volte i soldi.

      Nella lettera che hai ricevuto c’è scritta la durata Naspi e il giorno da cui parte il pagamento, per esempio: “accettata il 15, 158 giorni a partire dal” e la data. Quindi loro ti fanno il primo accredito dal giorno che l’hanno accettata fino a metà mese, e poi a distanza di pochi giorni ti danno gli altri.

      • Castick

        Ti pagano dal giorno che fai richiesta (non da quando la accettano) il fino al 15 del mese, e sto parlando solamente riguardo al primo mese: quindi i 160€ della signora riguardano il periodo dal 4 (data domanda) al 15 NOVEMBRE.

  3. Giorgio

    Buonasera.

    Ho presentato tramite patronato la domanda per la Naspi: il 04/11/2019 la domanda è stata accolta, il problema è che il 25/11 mi sono state accreditati 10€ per 8 giorni, mentre consultando il sito Inps nel mio “Fascicolo Previdenziale” risulta pagata una somma un po’ più alta. Ho chiamato il numero verde Inps, dove dopo svariati tentativi la voce registrata mi diceva che mi è stato accreditata la rata di 10€.
    Secondo voi è normale tutto questo? Rientra nei classici pagamenti della Naspi? Aspetto ancora un po o mi devo rivolgere al patronato? Grazie mille anticipatamente per le vostre delucidazioni.

    Cordialmente, Giorgio

    • senex

      Buonasera Giorgio.

      E’ strano che non ci sia corrispondenza tra quanto risultante nel “Fascicolo Previdenziale” e ciò che è stato liquidato…
      Noi cominceremmo chiedendo lumi al patronato che ha supportato la compilazione della domanda.

      Ci tenga aggiornati, se ha piacere. Saluti.

      • Vito Russo

        Salve.

        Ho presentato domanda il 28 gennaio… quando avrò l’accredito?

        • senex

          Buongiorno Vito.

          Date le tempistiche attuali è plausibile pensare che il primo accredito le arriverà a marzo, ma per maggiore correttezza le ricordiamo che è sempre meglio consultare il proprio fascicolo previdenziale (in accordo a quanto indicato nel presente articolo).

          Saluti.

  4. Mircea Vaslica

    Buongiorno.

    Io ho fatto la domanda di disoccupazione a febbraio: ho prenso 2 mesi di 600 euro, dopodichè ho fatto contratto di lavoro e ho chiuso la disoccupazione. Dopo 5 mesi di lavoro come badante la famiglia ha chiuso il contratto.
    L’8 novembre ho rifatto domanda di disoccupazione, e vorrei sapere se ricevo 600€ come prima o di meno e quanto devo aspettare (prima avevo accettato per 2 anni).

    Grazie

    • senex

      Buonasera Vaslica.

      Se la precedente domanda risulta chiusa, quella nuova verrà calcolata tenendo conto anche di questi 5 mesi aggiuntivi: da qui non riusciamo a dirti a quanto ammonterà, ma supponiamo non si discosti molto dalla precedente (per conoscere l’importo e la data di accredito ti consigliamo di fare sempre riferimento a ciò che è stato spiegato nel presente articolo).

      Saluti.

  5. giuliana

    Buongiorno. Io ho fatto domanda Naspi il 28 agosto 2019, accettata, ed il primo accredito l’ho avuto il 30 settembre. Ora sto aspettando il pagamento di settembre, ma ancora nella pagina “Pagamenti” del sito Inps non vedo ancora la disponibilità: vuol dire che avendo fatto domanda a fine mese, la somma dovuta l’erogheranno sempre a fine mese? O a partire dal 10?

    Grazie della risposta.

    • senex

      Giuliana, buongiorno.

      No, come accennato nell’articolo (di solito) è solo il primo accredito ad essere riconosciuto in ritardo rispetto alle scadenze ufficiali INPS: porti pazienza, entro breve anche il pagamento della sua NASpI dovrebbe “regolarizzarsi”.

      Saluti.

      • Giulia Di Lucca

        Buonasera.

        Mi chiamo Giulia, ho presentato domanda per la Naspi il 17 ottobre 2019 (il contratto mi era terminato il 15 settembre 2019): una settimana fa ho ricevuto lettera dall’Inps che indicava Naspi accolta dal 18 ottobre 2019. Quando mi arriverà quindi la prima rata?

        Grazie mille per il cortese aiuto. Cordiali saluti, Giulia

        • senex

          Giulia, buongiorno.

          Noi non siamo in grado di dirti con precisione quando arriverà la tua NASpI, ma supponiamo ti possa essere riconosciuta già a partire da questo mese di novembre: essendo il primo pagamento, però, le tempistiche verosimilmente non saranno “allineate” con le date ufficiali INPS, e per tale ragione ti consigliamo di tenre monitorato il tuo “Fascicolo Previdenziale” in accordo a quanto spiegato in questo e negli altri articoli dedicati.

          Buona domenica.

  6. De Carli Simona

    Buongiorno. Ho fatto domanda di disoccupazione il 18 luglio, accettata a settembre: ieri però mi è arrivato un piccolo importo, non dovrei prendere anche quella di agosto? Forse gli arretrati vengono erogati successivamente? Grazie.

  7. Joanna

    Buongiorno.

    In data 20/06/2019 ho mandato la richiesta Naspi-com per liquidarmi 30 giorni spettanti dell’ultima mensilità, esito positivo e protocollato. Purtroppo dopo svariati solleciti telefonici (almeno 10) ho finalmente trovato una persona che in data 09/09/2019 ha mandato un sollecito protocollato alla mia filiale di riferimento, ma ad oggi ancora non mi è stato erogato nulla… cosa devo fare? Telefonicamente rispondono “sollecitiamo” poi non fanno nulla, oppure s’inventano che non funzionano i computer (una telefonata sì e una no), non so più cosa fare…

    • senex

      Joanna, buongiorno. Tre mesi di attesa effettivamente cominciano ad essere un tempo piuttosto lungo… 🙁

      A nostro avviso potrebbe provare ad aspettare ancora un attimo – così da capire se il sollecito del 9 settembre ha sortito effetto – salvo poi rivolgersi ad un sindacato di fiducia nel caso a breve non arrivassero riscontri oggettivi.

      Ci tenga aggiornati, cordialmente.

  8. Paolo

    Buongiorno.

    Avevo presentato domanda Naspi per periodo lavorativo 3.10.2018-30.6.2019 in data 8.7.2019. Non avendo ricevuto alcun accredito, ho sollecitato la cosa tramite numero verde, dove mi hanno risposto che la domanda non è valida causa data di fine lavoro errata riportata nella domanda (2018 invece di 2019, ossia fine lavoro antecedente inizio lavoro, cosa impossibile), e quindi di inoltrare nuova domanda.

    Cosa significa, che la nuova domanda sarà ritenuta valida solo a partire dalla relativa data di invio? In tal caso significherebbe la perdita di quasi 2 mesi di indennità! Considerato che la domanda precedente era stata registrata e protocollata senza nessun problema, trovo sconcertante che nessuno abbia dato comunicazione alcuna relativa al vizio meramente formale contenuto nella stessa.

    Grazie, P.

    • senex

      Paolo, buongiorno. Situazione alquanto “particolare” quella di un contratto che termina prima di iniziare, in effetti…

      perplesso

      Ad ogni modo, secondo noi avviso lei dovrebbe adoperarsi affinché venga “aggiustata” la domanda precedente, anche perché ora una nuova istanza rischia di essere considerata “fuori” dal termine dei 68 giorni: il consiglio che le diamo è dunque quello di affidarsi ad un sindacato che possa tutelare le sue ragioni.

      Ci tenga aggiornati su come risolve. Cordialmente.

      • Paolo

        Buongiorno, grazie per la risposta.

        Già segnalato il problema agli uffici Inps della mia città, dove mi hanno detto che mi faranno sapere qualcosa: spero bene, anche perché ora ricomincio a lavorare, e se non fosse possibile intervenire sulla domanda inoltrata in luglio, significherebbe perdere quasi la totalità del diritto al sussidio disoccupazione! Tutto per una domanda protocollata e registrata secondo procedura dalle sedi competenti, dove la data di fine lavoro è antecedente la data di inizio lavoro: cosa che però invalida la domanda, cosa che però non viene nemmeno comunicata.

        Sconcertante.

        • senex

          Ci dispiace, Paolo, e capiamo lo sconforto.

          Speriamo davvero riesca a risolvere: nell’attesa di ricevere sue notizie le auguriamo una buona ripresa. Cordialmente.

  9. Cristina

    Buongiorno.

    Io ho la Naspi da maggio, e il 21/6 ho avuto il primo bonus Renzi: il 2/8 mi verrà accreditato quello relativo al mese di luglio, ma a luglio per giugno non è arrivato nulla… come mai?

    • senex

      Buonasera Cristina.

      Questa interruzione in effetti è alquanto strana: è la prima volta che ci viene segnalata una situazione del genere, e anche pensando che il bonus non sia dovuto non ha senso che poi lei lo trovi accreditato a mesi alterni.
      Il consiglio che le diamo è quello di contattare INPS attraverso uno dei diversi canali a disposizione, così da capire il motivo di tale comportamento.

      Cordiali saluti.

  10. Paolo

    Ah…

    Per coincidenza, dal 12/07 al 12/08 sono 30 giorni… quindi è il famoso blocco dell’ultima mensilità? Se fosse così, il 13 Agosto devo comunicare che sono sempre disoccupato?

  11. Paolo

    Salve, mi è successa una cosa strana…

    La Naspi mi finisce il 12 Agosto: mi aspettavo quindi il pagamento dell’intero mese di Luglio, invece ci sono solo 12 giorni dal 1/07 al 12/07.

    E’ normale?

    • Nicoletta Cardillo

      Buonasera, mi è successa una vosa strana…

      Ho fatto domanda Naspi il 21 giugno, accolta il 27 giugno: il 10 luglio ho avuto il primo pagamento, relativo al periodo 22-30 giugno.
      Invece ad agosto nulla: ad oggi il pagamento relativo ai giorno di luglio non arriva ancora.

      Ho chiamato Inps e mi hanno sempre detto: “Signora deve attendere causa ferragosto”. Poi venerdì scorso vado all’Inps, chiedo info e mi ripetono la stessa cosa. Alla fine faccio un sollecito a cui rispondono oggi e dicono che la direzione generale sta facendo controlli sulle aziende che mi hanno pagato i contributi, e che quindi la Naspi al momento è bloccata… Chiamo di nuovo Inps e mi viene detto che sull’estratto conto contributivo non ci sono note e quindi è tutto ok.

      Io ora nn so cosa fare…

      • senex

        Nicoletta, buongiorno.

        Se le hanno detto che è tutto ok non si deve preoccupare: deve solo portare un po’ di pazienza in attesa del nuovo accredito, che confidiamo sia in ritardo – proprio come le hanno detto – a causa della pausa estiva.

        Cordialmente, saluti.

        • Nicoletta Cardillo

          Gentile Senex,

          ho chiamato la direzione generale e mi è stato detto che è bloccata per controlli su una delle aziede e che può volerci tanto tempo: potrebbe essere che l’azienda non ha pagato i contributi o che non è in regola con Inail, Agenzia Entrate ecc… Il problema è che una delle aziende non esiste più da aprile, quindi sono in panico e non so che tempi occorreranno!

  12. Sara

    Salve Senex. Io volevo sapere quando finisce la Naspi, insomma se c’è una data di fine.

    Ho perso la domanda quindi non mi ricordo se è finita o no: l’ultima erogazione è stata a luglio, ora controllerò agosto…

    • senex

      Ciao Sara.

      Per sapere quando termina la tua NASpI devi entrare in MyINPS seguendo questo percorso: Prestazioni e Servizi > Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASpI): invio domanda > Consultazione domande > Dettagli.

      Qui troverai il prospetto di calcolo, durata e importi, e potrai calcolare la data di fine in accordo a quanto spiegato nell’articolo “Quanto dura la disoccupazione NASpI?”.

      Saluti

    • Umberto P

      Salve. Potrei sapere quanto tempo passa dalla data elaborazione alla data pagamento naspi?

      Grazie.

      • senex

        Buongiorno Umberto.

        I tempi per l’erogazione del primo accredito possono variare in relazione a molteplici fattori (il momento dell’anno, l’ufficio pagatore e così via): il suggerimento rimane sempre quello di tenere monitorato il proprio fascicolo previdenziale secondo quanto indicato nel presente articolo.

        Cordialmente.

  13. Daniela

    Buongiorno.

    Il mio contratto di lavoro a tempo determinato si è concluso il 31 luglio 2019, e nella domanda per la richiesta di Naspi ho difficoltà a capire cosa devo fleggare nella videata dove chiede di indicare il tipo di attività svolta fino a questo momento: io segnerei “attività subordinata”, ma il sito dice “esclusa quella per la cui cessazione si sta compilando la presente domanda”. Quindi cosa devo fare? Anche perché poi devo indicare il reddito percepito per il mio lavoro fino al 31 luglio (solo presunto, visto che riceverò la busta paga il 15 agosto, ma se aspetto vado oltre gli 8 giorni in cui presentare domanda Naspi).

    Grazie infinite, Daniela

    • senex

      Gent.ma Daniela, buonasera.

      Se allude alla schermata 3/6 non deve preoccuparsene: essa infatti si riferisce ad attività altre rispetto a quella per cui si sta compilando la domanda di disoccupazione (per lo stesso motivo non servirà da indicare alcun reddito previsto).

      Riguardo invece il termine per presentare l’istanza, si ricordi che la stessa va fatta entro 68 giorni e non 8: per chiarire qualunque dubbio le consigliamo di dare un occhio all’articolo “Requisiti, tempistiche e richiesta in caso di dimissioni NASpI”.

      A risentirla, cordialmente.

  14. Ilaria

    Buongiorno Senex! Mi chiamo Ilaria e ho presentato domanda Naspi per la prima volta il 2 luglio presso un patronato in provincia di Vercelli. La domanda è stata accolta, però ora espongo il problema per il quale mi rivolgo a Lei…

    Sul portale “My Inps” nel Fascicolo Previdenziale del Cittadino mi compare la prima rata della Naspi, ma nella voce “ufficio pagatore” risulta la Posta, mentre io avevo portato l’Iban del mio conto corrente al patronato! Infatti l’esigibilità della rata partirebbe dal 29 luglio, ma ho controllato il mio conto corrente e non c’è alcun accredito…

    Potrebbe aiutarmi a capire meglio?

    • senex

      Buongiorno a lei, Ilaria.

      Purtroppo temiamo ci sia poco da capire: l’impressione è che il patronato non abbia inserito correttamente il suo IBAN, e che quindi il sussidio vada ora in pagamento presso l’ufficio postale.
      Ad ogni modo lei può sempre cambiare la domiciliazione del pagamento: per farlo devo inoltrare il modello SR163 mediante NASpI-Com, secondo quanto indicato nell’articolo “Che cos’è il modello NASpI COM? Quando e come si utilizza?”.

      A risentirla, cordialmente.

      • senex

        PS Per agevolarla maggiormente le riassumiamo l’iter:

        “Comunicazioni NASpI-COM” > “Invio comunicazioni”
        “Cosa si vuole comunicare?” > “Variazione indirizzo o modalità di pagamento” > “Modalità di Pagamento della prestazione”

        cui seguirà l’inoltro del Modello SR163.

        variazione iban naspi

  15. Antonella Zaccaria

    Buongiorno.

    Ho consultato il mio fascicolo previdenziale, dove risulta che l’indennità di giugno mi è stato pagata il 15/7: siamo però al 25 ed io non ho ancora ricevuto nulla… è normale questo ritardo?

    • senex

      Antonella, buongiorno.

      Talvolta può succedere che si verifichino discordanze tra la data nella quale viene disposto il pagamento e quella in cui la somma risulta realmente accreditata e disponibile: 10 giorni però cominciano ad essere un lasso di tempo “sospetto”, per cui le consiglieremmo di contattare direttamente INPS per capire quali difficoltà possano esserci.

      Cordialmente.

  16. Adelina

    Buongiorno. Questo mese mi sono accreditati solo 10 giorni e non capisco perché… ho ancora 30 giorni da percepire!

    Agosto è l’ultimo mese di disoccupazione, non so se c’entra qualcosa…

  17. Maurizio

    Buonasera.

    Questo mese mi sono stati accreditati solo 23 giorni di Naspi e non capisco il motivo: io ho ancora 86 giorni da percepire…

    Che ne pensate? Grazie.

  18. Sami

    Buongiorno. Qual è la data per il pagamento del bonus Renzi di questo mese?

    Grazie.

    • senex

      Buongiorno a te, Samuela.

      Purtroppo il pagamento del bonus Renzi non avviene in concomitanza con l’accredito NASpI, e non è neppure possibile fornire una data certa perché questa cambia di mese in mese: per approfondire l’argomento e scoprire l’importo che ti spetta suggeriamo la lettura dell’articolo “Come funziona il «Bonus Renzi» da 80€ (Guida completa 2019)”.

      Saluti.

    • Domenico

      Salve.

      In merito ai pagamenti per la Naspi sapete qualcosa? Aspetto l’ultimo pagamento di giorni 30 e ho mandato sollecito tramite “INPS risponde”, poi ho chiamato il numero verde e hanno fatto richiesta di sollecito anche loro: sono passati oltre 15 giorni ma nessuna risposta da parte dell’INPS… Nello “Stato dei pagamenti” mi esce scritto soltanto l’ultimo bonifico del Bonus Renzi in data 9 luglio, ma nella sezione “Esito domanda” invece leggo pagamento in corso…

      Non ci sto capendo nulla, perdonatemi, cosa devo fare?

      • senex

        Domenico, buongiorno.

        La tempistica che riferisce ci sembra normale, ma non esiti a richiedere informazioni o sollecitare INPS se la situazione non si risolvesse entro la prossima data di accredito utilizzando uno dei tanti canali a disposizione dall’Ente.

        Cordialmente.

Lascia una risposta

Privacy Policy

Senex aderisce al Programma di affiliazione Amazon e può percepire commissioni tramite link presenti sul sito

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile: cliccando su "Accetto" o scorrendo questa pagina ne permetti l'utilizzo. Approfondisci GDPR.

Se vuoi saperne di più puoi prendere visione della nostra Privacy & Cookies Policy, aggiornata secondo quanto previsto dalla normativa nazionale italiana ed europea (GDPR 2016/679).

Chiudi