SEGUICI SU FACEBOOK!


Ti sei perso i nostri ultimi post?

AGGIORNAMENTO 2019 SMStoTEXT

Sebbene l’avvento di Whatsapp ne abbia un po’ ridotto l’importanza (e i volumi), gli sms rimangono uno dei tasselli-chiave che hanno decretato il successo dei telefoni cellulari: per molti utenti rappresentano ancora la possibilità di divincolarsi da quella “euforia comunicativa” che ha colpito i più (secondo recenti studi, consultiamo il nostro telefonino centinaia di volte al giorno!).

Senza dimenticare il (presunto) controllo del “Grande Fratello” Mark Zuckerberg, che avendo a disposizione numero di telefono, conversazioni private e tutto ciò che viene pubblicato o condiviso su Facebook non fa fatica a profilare dettagliatamente ciascuno dei propri utenti.

Un mercato morente?

Secondo le ricerche, le app di messaggistica istantanea starebbero decretando la morte degli sms: in realtà, analizzando i dati si viene a scoprire che in diversi mercati (eccezion fatta, principalmente, per il Nord America e l’Europa) i messaggi di testo godono ancora di ottima salute.

Il declino degli sms in Italia è stato per lungo tempo legato al fatto che molti provider avessero deciso di non includere nelle proprie offerte cosiddette “Flat” i messaggi di testo, per i quali – a differenza del “traffico voce e dati” – veniva addebitato un costo “ad invio”: il contestuale diffondersi di applicazioni come WhatsApp e Telegram ne ha solo accelerato il processo.

Dal 2018 però, con l’arrivo dell’operatore francese “Iliad” (capace di togliere alle maggiori companies nazionali importanti fette di mercato) anche nel nostro Paese si è verificato un prepotente ritorno all’utilizzo degli “Short Text Messages”, che sembrano godere nuovamente di ottima salute… persino fra i più giovani!

In ogni caso, gli sms sono testimonianza di un vissuto che non si vuole perdere, e per tale ragione si sente spesso l’urgenza di archiviarli: all’inizio dell’era mobile c’era persino chi si premurava di trascriverli pazientemente uno ad uno (tramite pc o – peggio ancora – sul diario, a mano!).

Oggi tenere un registro con tutti i propri sms non è più un problema: ci pensa infatti un’app leggera ma molto performante, SMStoTEXT.

Come si usa SMStoTEXT

Il programma risulta davvero semplice da usare: in una sola pagina sono raccolte tutte le opzioni, che ci permettono di creare un file in cui archiviare i messaggi in base alla conversazione (scegliendo il contatto o i contatti), alla data e al tipo di sms (inviato, ricevuto o bozza).

smstotext-1

L’opzione più importante risulta però la scelta del tipo di archivio: un file di testo (txt, come suggerisce il nome del programma) o di excel (in formato .csv). Per evitare problemi, a nostro avviso è meglio scegliere l’opzione testo: essendo comunque formattato in colonne, ci vuole davvero poco a copiarne il contenuto in un foglio excel e a gestirlo come si desidera (eliminando voci che non reputiamo utili, o riordinando l’elenco in base alle nostre preferenze).

L’ultima proposta riguarda infine il supporto su cui andremo a memorizzare il file stesso: per la versione free è prevista solo la possibilità di utilizzare la scheda SD (e non l’email).

smstotext-2

Quando si è settato tutto a proprio piacimento è sufficiente “tappare” su “Esporta in Scheda SD”, specificando poi il nome del file: a questo punto, con una qualunque connessione bluetooth sarà possibile spostare il file appena creato sul PC ed archiviarlo in tutta sicurezza.

Non dimentichiamoci infine che SMStoTEXT offre un valido strumento per le persone che si trovano a dover cambiare cellulare e vogliono trasferire i propri sms sul nuovo dispositivo.

Attenzione! SMStoTEXT non si trova più su “Google Play”, ma potete scaricare il file APK dal nostro sito: qualora aveste difficoltà, non esitate a contattarci tramite l’apposito form.

L’importanza di conservare i ricordi

Che siate dei nostalgici trincerati su una posizione d’amore incondizionato per gli sms, o che piuttosto preferiate adeguarvi alle nuove possibilità offerte dall’evoluzione tecnologica, gli sms restano un’importante testimonianza del nostro vissuto, e con SMStoTEXT è veramente un gioco da ragazzi far sì che tali ricordi non vadano mai persi.

SENEX

© Senex 2016 – Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

Nome *

Email *

[recaptcha]

Archiviare i propri SMS e trasferirli sul PC oggi non è più un problema: ci pensa infatti una app leggera ma molto performante, SMStoTEXT.
smstotext apk download, smstotext google play, archiviare sms
da sms a file txt, da sms a file di testo, salvare sms sul pc