SEGUICI SU FACEBOOK!


Ti sei perso i nostri ultimi post?

La ricchezza, nel corso della storia, ha cambiato più volte forma: quella del terzo millennio è rappresentata dal possedere i dati che quotidianamente vengono condivisi in Rete da ciascuno di noi. Lo sa di certo Mark Zuckerberg, che con Facebook e WhatsApp conosce le nostre vite molto bene, fin nei più intimi dettagli.

whatsapp

In quest’ottica, da ieri un messaggio all’apertura della celebre app di messaggistica informa gli utenti riguardo un cambio nei termini d’uso: d’ora in poi, per continuare ad usufruire del servizio, si dovrà accettare di cedere il proprio numero di cellulare all’azienda di Menlo Park.

Il perchè della condivisione

Le informazioni (che ovviamente non saranno rese pubbliche) secondo Zuckerberg & Co. serviranno a profilare ancor meglio gli utenti, suggerendo le amicizie in modo più efficiente e combattendo – al contempo – abusi e spam; certamente questa manovra permetterà a Facebook di visualizzare inserzioni più pertinenti ai profili utente, migliorando così l’efficacia dei messaggi pubblicitari.

Come tutelare la privacy, impedendo il passaggio di informazioni

Chi fosse particolarmente geloso dei propri dati può provare a mettere i bastoni fra le ruote all’iniziativa. Le possibilità sono due:

1) Nel momento della visualizzazione del messaggio in WhatsApp, anzichè premere “Accetto” occorrerà cercare la dicitura “Termini e informativa sulla privacy”: nella pagina successiva sarà sufficiente togliere la spunta sulla casella visualizzata.
2) Successivamente alla visualizzazione del messaggio, andando su “Impostazioni Account”: qui si dovrà togliere la spunta dalla casella “Condividi info account” e poi confermare premendo il pulsante “Non condividere”. Mi raccomando però, tale operazione sarà consentita solo entro i trenta giorni successivi.

Un’attenzione doverosa

whatsapp

Non dimenticatevi, quindi, di prestare sempre attenzione a ciò che condividete: la Rete, come già detto, è un vero universo di opportunità, ma occorre muoversi con prudenza quando si tratta delle nostre informazioni più riservate.

Identifica chi ti chiama col numero anonimo con WoozThat!

whatsapp
SENEX

© Senex 2016 – Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

Nome *

Email *

[recaptcha]

Per usufruire di WhatsApp si dovrà accettare di cedere il proprio numero di cellulare a Facebook. Il problema della privacy si presenta ancora una volta.