Ti sei perso i nostri ultimi post?

A noi – dobbiamo ammetterlo – piacciono molto entrambi, e a partire dall’aggiornamento a WordPress 4.7 siamo rimasti piuttosto disorientati: stiamo parlando del sottolineato e del giustificato, che sono spariti dall’editor TinyMCE con cui siamo soliti “scrivere” i nostri articoli. giustificato e sottolineato

Sebbene già l’HTML abbia sconsigliato l’uso da molto tempo del primo (chi “mastica” un po’ di inglese può dare un occhio a questo articolo) e il secondo possa risultare un po’ problematico per le persone affette da dislessia a causa dei larghi spazi bianchi lasciati artificiosamente tra le varie parole (per approfondire, sempre in inglese), noi perseveriamo nel “peccato” perché entrambi gratificano il nostro sguardo.

giustificato e sottolineato

Quattro modi per ripristinare giustificato e sottolineato in WordPress

Per i “nostalgici” esistono ben quattro soluzioni. La prima consiste nell’aggiungere poche righe di comando al file functions.php che ripristineranno i pulsanti scomparsi

giustificato e sottolineato

Potete scaricare un file di testo contenente le istruzioni qui. La seconda comporta invece di inserire “manualmente” i comandi nel file html:

giustificato e sottolineato

Alla terza soluzione si accede premendo delle combinazioni di tasti: dopo aver selezionato la parte di testo interessata, per il sottolineato si userà CTRL + U, per il giustificato SHIFT + ALT + J.

La quarta e ultima possibilità risiede nell’installazione di un plugin dedicato, quale ad esempio https://wordpress.org/plugins/re-add-underline-justify/.

giustificato e sottolineato

Per qualsiasi altro dubbio su WordPress, potete consultare l’archivio di articoli che abbiamo dedicato all’argomento o contattarci tramite form.

SENEX

© Senex 2018 – Riproduzione riservata


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

Nome *

Email *

giustificato e sottolineato, giustificato e sottolineato, giustificato e sottolineato, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a, a