news, pubblica amministrazione

INPS Come accedere al portale e trovare tutto ciò che serve

SEGUICI SU FACEBOOK!


Ti sei perso i nostri ultimi post?

L’INPS ha rinnovato l’interfaccia grafica del proprio portale, rendendolo certamente più gradevole da un punto di vista estetico ma – al tempo stesso – un po’ meno intuitivo per quanto riguarda la “navigazione” tra le diverse opzioni.

Ecco dunque un veloce tutorial su come accedere all’area personale e alla sezione “Domanda di disoccupazione NASpI” (o a qualunque altra possa esservi utile).

Primo step: accesso al portale INPS

Dalla homepage del portale potremo decidere come accedere. Le opzioni a disposizione sono tre:

1) Autenticazione con PIN

Occorre avere sottomano il proprio codice fiscale e il codice PIN di 16 cifre rilasciato dall’INPS secondo le modalità indicate a questo link.

2) Autenticazione con CNS

Questa è la nostra preferita: dopo aver cliccato su “procedi” si aprirà un certificato che dovremo confermare premendo “OK”; a quel punto ci verrà richiesto il codice PIN personale di 5 cifre. Dopo aver dato un secondo “OK” avremo finalmente accesso ai servizi INPS.

Se state valutando di comprare un tablet, vi segnaliamo tre topseller del momento, proposti nello store di Amazon con sconti molto interessanti rispetto ai normali prezzi di listino.

Sono, nell’ordine: HUAWEI T5 Mediapad, Display da 10.1", 32 GB Espandibili, 3 GB RAM, Nuovo Apple iPad (10,2", Wi-Fi + Cellular, 128GB) e Samsung Galaxy Tab A 10.5, Display 10.5", 32 GB Espandibili, RAM 3 GB.

3) Autenticazione con SPID

La SPID – ossia l’Identità Digitale – è un’opzione relativamente nuova e ancora poco diffusa: aprirne una è tutt’altro che semplice, e proprio per fugare ogni dubbio le abbiamo dedicato un approfondimento.

portale

Secondo step: trovare il servizio di cui si necessita

Una volta logati ci troveremo nella nostra homepage personale, dove cliccare sulla voce “Prestazioni e servizi”.

portale

Nella schermata successiva si dovrà invece selezionare il link “Tutti i servizi”.

portale

A questo punto, cliccando sul riquadro “Filtra per tema” potremo decidere a quale servizio indirizzarci.

portale

Nel nostro caso la scelta ricadrà, ad esempio, su “Indennità di disoccupazione”.

portale

A questo punto sarà sufficiente premere il pulsante “Filtra”

portale

…affinchè si apra la pagina in cui scegliere la voce “Domande per Prestazioni a Sostegno del reddito”.

portale

Ovviamente dalla schermata “Prestazioni e servizi” potrete raggiungere qualunque risultato desideriate.

SENEX

© Senex 2017 – Riproduzione riservata


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

Nome *

Email *

[recaptcha]

L’INPS ha rinnovato il proprio portale, rendendolo certamente più gradevole ma meno intuitivo: ecco un tutorial per accedere facilmente all’area personale.

  1. Nicola

    Salve. Se mi posso permettere il portale INPS è indecente: il menu di navigazione è un dedalo incomprensibile, l’unica cosa che si salva è il motore di ricerca che voi giustamente consigliate di usare.

    L’INPS chiede a mia madre, il cui unico reddito è costituito dalla pensione, di comunicare i redditi percepiti nel 2017 a pena della perdita di alcuni benefici; nel sito l’INPS invece spiega che chi percepisce unicamente la pensione non deve produrre nessun documento integrativo. Ora vedrò di compilare il RED semplificato come indicato nella lettera (ho appena fatto richiesta del PIN dispositivo, per cui per ora non posso che aspettare me lo attivino), ma vi chiedo: chi percepisce solo la pensione a cosa deve dare retta, al sito o alle lettere INPS? Cosa bisogna inviare per dire che non si hanno altri redditi?

    Grazie mille, Nicola

    • senex

      Gent.mo Nicola, buonasera.

      Il nostro obiettivo è proprio quello di provare a fare un po’ di chiarezza laddove la comunicazione rischia di non arrivare “limpida” ai destinatari.
      Veniamo al suo dubbio. Nonostante le due “opinioni” discordanti ci troveremmo ad avallare la richiesta che le è stata fatta: ad INPS serve infatti conoscere determinati dati reddituali per poter aggiornare correttamente l’importo della pensione di sua mamma, e dunque è opportuno lei non esiti a rispondere compilando proprio il modello RED.

      La salutiamo cordialmente, buon anno.

      • Angela Francisco Hernandez

        Ciao buongiorno. Sono Angela.

        Io ho finito un rapporto di lavoro il giorno 2 ottobre, ho presentato domanda di disoccupazione il 30 tramite patronato, poi il giorno 8 novembre mi è arrivato un SMS perché l’Inps chiedeva le ultime due buste paga anziché una: le ho portate il 9, poi a metà dicembre nel mio conto c’erano 500€ e ho pensato che era un accredito Inps perché io non avevo soldi, però ora a fine gennaio non mi arrivato più niente.

        Che dite? Aspetto una vostra risposta, grazie mille e cordiali saluti.

        • senex

          Buongiorno a lei, Angela.

          Innanzitutto si dovrebbe capire con certezza se quei 500€ sono arrivati da INPS, e poi verificare che il “problema” della buste paga sia stato risolto (se gliele hanno chieste è perché sono indispensabili al fine della corretta lavorazione del suo sussidio NASpI).
          Noi le diremmo di rivolgersi nuovamente al patronato, così da capire – carte alla mano – se la domanda che hanno presentato per suo conto è stata accolta.

          Ci tenga aggiornati, se ha piacere. Saluti.

    • Hektor

      Buongiorno io non ho avuto l’ultimo mese di Naspi, come devo fare?

  2. Ari

    Buonasera.

    Mi sono rimasti 28 giorni di disoccupazione Naspi: succede qualcosa se non compilo il modello Naspi-Com?

    • senex

      Ari, buongiorno.

      Lei può anche decidere di non inoltrare il modello NASpI-Com, ma così facendo corre il rischio di non vedersi accreditare gli ultimi 30 giorni del sussidio… veda lei!

      A risentirla, buone feste!

Lascia una risposta

Privacy Policy

Senex aderisce al Programma di affiliazione Amazon e può percepire commissioni tramite link presenti sul sito

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile: cliccando su "Accetto" o scorrendo questa pagina ne permetti l'utilizzo. Approfondisci GDPR.

Se vuoi saperne di più puoi prendere visione della nostra Privacy & Cookies Policy, aggiornata secondo quanto previsto dalla normativa nazionale italiana ed europea (GDPR 2016/679).

Chiudi