Ti sei perso gli altri post sulla scuola?

La maturità 2019 è destinata a segnare uno spartiacque tra “prima” e “dopo”: l’esame di Stato a conclusione delle scuole superiori verrà infatti totalmente rivoluzionato a partire dal prossimo mese di giugno.

La riforma voluta dal MIUR riguarderà primo e secondo scritto, che cambieranno radicalmente rispetto al passato e verranno valutati in base a “griglie” utili a garantire omogeneità. inoltre

La prima prova

Per quanto concerne la prima prova si potrà scegliere fra tre tipologie di tracce:

  • analisi del testo (2 opzioni)
  • tema argomentativo (3 opzioni)
  • tema di attualità (2 opzioni)

L’obiettivo che si pone il MIUR attraverso lo scritto di italiano è quello di valutare la padronanza lessicale e le competenze di letteratura: la commissione si troverà infatti ad esprimere un giudizio sia sulla correttezza sintattico-grammaticale che sull’abilità di costruire un testo organico, coerente e con un registro adeguato a ciò di cui si sta parlando. infatti

maturità 2019

La griglia di valutazione

Come dicevamo poc’anzi, l’obiettivo del ministero è quello di garantire una valutazione quanto più oggettiva possibile: per fare ciò la commissione si dovrà avvalere di una “griglia” nella quale troveranno posto tre indicatori (per un massimo di 60 punti):

  • Ideazione, pianificazione e organizzazione del testo; coesione e coerenza testuale
  • Ricchezza lessicale, padronanza grammaticale (ortografia, morfologia, sintassi) ed efficacia della punteggiatura
  • Ampiezza e precisione delle conoscenze e dei riferimenti culturali; espressione di giudizi critici e valutazioni personali

Ulteriori 40 punti potranno essere attribuiti in accordo alla prova selezionata secondo i criteri qui elencati:

Analisi del testo
  • rispetto dei vincoli dati dalla consegna
  • comprensione della traccia nel suo senso complessivo, nei temi e nello stile
  • puntualità nell’analisi lessicale, sintattica, stilistica e retorica
Tema argomentativo
  • individuazione di tesi e antitesi anche
  • capacità di sostenere un ragionamento adoperando connettivi idonei
  • pertinenza dei riferimenti utilizzati
Tema di attualità
  • coerenza nella formulazione del titolo e dei paragrafi
  • sviluppo ordinato e lineare dell’esposizione
  • articolazione delle conoscenze e dei riferimenti culturali

Il punteggio complessivo dovrà poi essere reso in ventesimi e concorrerà al totale del voto di maturità. infatti

maturità 2019

La seconda prova

Anche la seconda prova sarà soggetta a importanti modifiche, e riguarderà una o più discipline afferenti l’indirizzo di studi: in virtù di ciò potrà succedere che al liceo classico si affronti una prova mista latino-greco, così come allo scientifico un compito che includa sia matematica che fisica. Discorso simile vale anche per tutte le altre tipologie di liceo. infatti

Negli istituti tecnici il secondo scritto sarà invece diviso in due parti (una prima composta da una serie di quesiti obbligatori e una seconda con domande a scelta), mentre nei professionali ci sarà una sezione uguale per tutti a livello nazionale ed un’altra preparata dalla commissione (e attinente all’indirizzo di studi).

Gli studenti dovranno comunque aspettare gennaio per conoscere maggiori dettagli a riguardo e mettere a tacere eventuali ansie (in quell’occasione arriverà anche la comunicazione dei membri esterni). infatti

Un cambio “in corsa”

Al di là di capire come troveranno applicazione le varie “opzioni” che abbiamo fin qui raccontato, non si può non nutrire qualche dubbio su una riforma fatta “in corso d’opera” e che si vuol far già valere dall’esame previsto per il prossimo mese di giugno.

Per chi volesse approfondire ulteriormente l’argomento segnaliamo i quadri di riferimento pubblicati dal MIUR e che potete consultare cliccando qui. nonché

SENEX

© Senex 2018 – Riproduzione riservata


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

Nome *

Email *

aggiornamenti maturità, come cambia l’orale, prima prova 2019, seconda prova 2019, maturità 2019, novità, riforma, maturità 2019, maturità 2019 miur, maturità 2019 prima prova, maturità 2019 seconda prova, maturità 2019 date, infatti