SEGUICI SU FACEBOOK!


Ti sei perso i nostri ultimi post?

AGGIORNAMENTO 2021 mp3

Ne abbiamo parlato pochi mesi fa, approfondendo anche le responsabilità civili e penali correlate al download illegale di musica dalla Rete: va però detto che gli mp3, croce e delizia di un numero smisurato di utenti, non sono sempre qualcosa da temere, borderline, ma possono anche essere un prodotto lecito e pratico.

Esiste infatti la possibilità di creare file audio compressi partendo da un cd regolarmente acquistato rendendone molto più agevole la fruizione: il processo è davvero semplice, e smaterializza il prodotto consentendoci l’ascolto nei posti più disparati.

Non sai quali sono le migliori PENDRIVE del momento? Clicca qui se vuoi scoprirlo!

Da cd a mp3

Senza andare a scomodare download di programmi che talvolta provocano ansie e timori negli utenti meno esperti, vi racconteremo ora quanto sia semplice trasformare le tracce di un cd in file musicali compressi per mezzo di Windows Media Player, storico software incluso nel sistema operativo Microsoft.

Inserendo un disco nel computer dovrebbe comparire un popup attraverso cui specificare l’azione da intraprendere (ossia riprodurre il cd)

mp3

In caso contrario nessun problema, vi basterà lanciare il programma cercandolo fra le applicazioni.

mp3

Una volta aperto, Windows Media Player visualizzerà l’elenco delle tracce disponibili: flaggate quelle desiderate, si dovrà quindi premere il pulsante “Copia da CD”.

mp3

Ciascun brano verrà elaborato in una manciata di secondi…

mp3

…e potrete ritrovare l’intero album nel menù a sinistra.

mp3

Se non doveste riuscire a rintracciare il folder in cui sono stati creati gli mp3 vi basterà cliccare il pulsante destro sopra una qualunque traccia e selezionare la voce “Apri percorso file”.

mp3

Ricordatevi che la rimozione delle playlist da Windows Media Player può comportare anche la cancellazione degli mp3 dal vostro hard-disk (e viceversa, ovviamente): accertatevi dunque sempre di averle messe al sicuro su un supporto esterno.

mp3

Let’s play the music!

Al di là dell’evidente comodità del procedimento appena descritto, vogliamo ricordarvi che il cd è un supporto fisico e in quanto tale risente del tempo (a prescindere che “soffra” o meno di traumi fisici quali cadute, graffi, esposizione al caldo o al freddo etc): mettere al sicuro i propri dischi facendone mp3 è un’accortezza che ciascuno dovrebbe adoperare.

E ora… let’s play the music!

SENEX

© Senex 2017 – Riproduzione riservata


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

    Nome *

    Email *

    [recaptcha]

    Creare file audio mp3 partendo da un cd regolarmente acquistato non è solo legale, ma anche molto semplice: sarà sufficiente usare Windows Media Player.