social life, software

Scaricare un sito Internet per consultarlo offline (HTTrack)

Ti sei perso i nostri ultimi post?

Succede a volte di trovare un sito particolarmente interessante: il desiderio di conservarne i contenuti (così da non perderli qualora malauguratemente venisse chiuso) o la necessità di poterlo consultare online anche in assenza di una connessione dati ci portano oggi a voler approfondire un software open source altamente performante chiamato HTTrack.

HTTrack permette di prelevare un intero sito semplicemente partendo da una URL, sia essa la homepage o qualsivoglia altro indirizzo, e di salvarlo in una cartella del PC.

Come funziona HTTrack

Una volta scaricato il programma da questo link si procede con l’installazione (chi avesse dubbi può consultare la nostra guida per immagini).

HTTrack è tradotto in numerose lingue e risulta dunque di facile utilizzo: per fruirne in italiano occorre seguire le indicazioni riportate negli screenshot che seguono (clicca sull’immagine per ingrandire).

HTTrack

Tutto è pronto per impostare il download: per prima cosa occorre cliccare su “Avanti”

HTTrack

dare al progetto un nome e selezionare la cartella in cui salvare i file, poi un nuovo click su “Avanti”…

HTTrack

…e infine decidere i parametri del download

HTTrack

…e le opzioni.

HTTrack

Ora non resta che copincollare l’url nel form alla voce “Indirizzi Web”, premere ancora una volta il pulsante “Avanti”…

HTTrack

…e stabilire se far iniziare subito il trasferimento dei contenuti (opzionando l’eventuale spegnimento del PC al termine dell’operazione).

HTTrack

Una volta premuto il pulsante “Fine”, HTTrack comincia a scaricare quanto opzionato (pagine, immagini, elementi multimediali etc).

HTTrack

Il sito è finalmente sull’hard disk, disponibile per la consultazione offline.

HTTrack

La scheda “opzioni”

E’ importante specificare correttamente tutte le opzioni, perché il rischio è quello di far partire un download massivo e senza possibilità di essere portato a termine (spesso vengono scaricati molti elementi superflui solo perché in qualche modo collegati alla pagina su cui si sta concentrando l’attenzione).

A tal proposito consigliamo di selezionare bene le tipologie di file cui si è realmente interessati tramite la schede “Filtri” (da “Definisci le opzioni”), impostando contestualmente le dimensioni massime attraverso la scheda “Limiti”: qui in particolare si potrà stabilire la “profondità”, ossia il numero di «passaggi» entro cui circoscrivere il lavoro (sia all’interno del sito che verso risorse esterne).

httrack

Insomma, HTTrack è uno strumento molto prezioso, ma ricordate di non sottovalutare mai il problema dell’accumulo digitale.

SENEX

© Senex 2019 – Riproduzione riservata


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

Nome *

Email *

[recaptcha]

scaricare sito internet, Come scaricare siti, Come clonare un sito, HTTrack Website Copier
Come copiare in locale un sito per consultarlo offline, Scaricare siti internet per conservarli, Come Scaricare un Sito Web

2 Comments

  1. Irma

    Ciao Senex. Come faccio a consultare le pagine scaricate?

    Grazie, Irma

    • senex

      Irma, buongiorno.

      Nella cartella in cui hai stabilito vengano scaricati i vari “progetti” si trovano alcune file: fra questi un .html chiamato “index”, una sorta di menù che HTTrack crea apposta per agevolare la ricerca e la consultazione.

      httrack index

      A presto, saluti.

Leave a Reply

Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile: cliccando su "Accetto" ne permetti l'utilizzo. Approfondisci GDPR.

Se vuoi saperne di più puoi prendere visione della nostra Privacy & Cookies Policy, aggiornata secondo quanto previsto dalla normativa nazionale italiana ed europea (GDPR 2016/679).

Chiudi