SEGUICI SU FACEBOOK!


Ti sei perso i nostri ultimi post?

A seguito del Decreto pubblicato in G.U. lo scorso 20 aprile sono stati finalmente emanati il bando straordinario e ordinario riguardanti il tanto atteso “Concorso Scuola 2020”: dopo lunghi mesi in cui si sono rincorse le voci più disparate possiamo finalmente provare a fare un po’ di chiarezza.

Concorso straordinario

Il Concorso Straordinario – bandito a livello nazionale ma organizzato su base regionale – vedrà lo svolgersi di due percorsi “paralleli”…

  • uno finalizzato al ruolo (solo in regioni e CdC dove vi siano posti vacanti)
  • l’altro all’abilitazione (bandito per tutte le classi di concorso, vi potranno partecipare anche i docenti che hanno maturato il servizio di tre anni nella sola scuola paritaria o chi non può vantare il cosiddetto “anno specifico”).

Le domande potranno essere presentate tra il 28 maggio e il 3 luglio, mentre le prove dovrebbero svolgersi già quest’estate (agosto, o persino luglio!).

Clicca qui per scaricare la ripartizione posti del Concorso Straordinario – Allegato A (formato PDF).

Requisiti per la selezione “sul ruolo”

Al concorso straordinario “sul ruolo” potranno partecipare coloro che possono vantare:

  • il titolo di studio che consente l’accesso ad una determinata classe di concorso
  • almeno tre annualità di servizio svolte tra l’anno scolastico 2008/2009 e l’anno scolastico 2019/2020 (anche non consecutive, ma delle quali almeno una specifica per la CdC in cui si concorre)

Chi raggiunge l’anzianità di servizio quest’anno parteciperà con riserva.

Per gli insegnanti tecnico-pratico (ITP) fino al 2024/25 è sufficiente il possesso del solo diploma (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017).

ATTENZIONE! E’ stato confermato che chi possiede tre o più annualità esclusivamente sul sostegno non potrà partecipare né al concorso su materia né a quello sul sostegno stesso (quest’ultimo aperto ai soli docenti in possesso di specializzazione).

bando straordinario e ordinario

Prova “computer based”

La prova scritta sarà “computer based” (ossia svolta al computer) e risulterà composta da quesiti a risposta chiusa con quattro possibili opzioni (una sola corretta): a crocette, insomma. Le domande verteranno su:

  1. competenze disciplinari relative alla CdC
  2. competenze didattico/metodologiche
  3. lingua inglese

Per superare la prova è necessario rispondere correttamente ad almeno il 70% dei quesiti.

bando straordinario e ordinario

Formazione delle graduatorie regionali

Una volta terminata la procedura concorsuale si compileranno delle graduatorie su base regionale, e le assegnazioni saranno in tutto 24.000.

Gli idonei che non dovessero rientrare in tale numero saranno invece inseriti in elenchi non graduati distinti per CdC e potranno ottenere l’abilitazione (previo conseguimento dei 24 CFU).

Attenzione! Per le CdC di lingua straniera la prova scritta si svolge interamente in lingua!

Sono disponibili programma di studio (allegato C) e titoli valutabili (allegato D).

Il concorso ordinario

Per quanto concerne il concorso ordinario le domande potranno essere inoltrate fra il 15 giugno e il 31 luglio (è verosimile che le prove si tengano successivamente allo Straordinario, in autunno inoltrato).

Requisiti

Al concorso ordinario potranno partecipare coloro che possono vantare:

  • il titolo di studio che consente l’accesso ad una determinata classe di concorso
  • i 24 CFU (discipline antropo-psico-pedagogiche, metodologie e tecnologie didattiche)

oppure

  • l’abilitazione sulla specifica classe di concorso

Clicca qui per scaricare la ripartizione posti del Concorso Ordinario (formato PDF).

Prove scritte / orali

La procedura concorsuale ordinaria prevede step più numerosi:

  • prova preselettiva (logica, comprensione del testo, inglese e normativa scolastica)
  • prima prova scritta su materia (competenze disciplinari e argomenti inerenti la propria classe di concorso)
  • seconda prova scritta su materia (materie antro-psico-pedagogiche, metodologie e tecnologie didattiche)
  • prova orale / pratica (competenze disciplinari, conoscenza di una lingua straniera europea almeno a livello B2, competenze didattiche nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione)

Anche in questo caso per superare ciascun passaggio è richiesto di raggiungere un punteggio minimo di 7/10, e chi arriverà a conclusione dell’iter otterrà l’abilitazione all’insegnamento.

Tutti i documenti ufficiali inerenti il programma di studio, i criteri per le prove orali/pratiche, i titoli etc sono reperibili direttamente sulla pagina del Ministero.

decreto scuola

Concorso ordinario Infanzia e Primaria

Il concorso ordinario Infanzia e Primaria dovrebbe seguire i tempi già dettati per l’ordinario della Secondaria (domande tra giugno e luglio, prove in autunno).

I requisiti richiesti sono:

  • laurea in scienze della formazione primaria (o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente)
  • diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico conseguiti presso gli istituti magistrali (o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente) conseguiti entro l’anno scolastico 2001/2002

E’ consultabile il Decreto Ministeriale dei titoli valutabili.

Conclusione

Sono numerose le parti sociali scontentate dalle scelte: le agitazioni e gli scioperi promossi dai vari sindacati a difesa dei precari storici sembrano però non avere scalfito le intenzioni del ministero, che procede irremovibile nel sostenere le proprie decisioni.

Staremo a vedere che altro ci riserverà il futuro…

ALLEGATI (click per scaricare)

SENEX

© Senex 2020 – Riproduzione riservata


ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER (procedendo si considera accettata l’“Informativa sulla Privacy”).

Nome *

Email *

[recaptcha]

Sono stati finalmente pubblicati il bando straordinario e ordinario riguardanti il “Concorso Scuola 2020”… andiamo ad analizzarli assieme!
concorso scuola, concorso ordinario, concorso straordinario
decreto concorso scuola, bando concorso ordinario, sindacati
bando concorso straordinario, bando straordinario e ordinario
procedura, prova scritta, prova orale, titolo di studio, 24 cfu
graduatorie regionali, computer based, ripartizione posti
che cosa studiare, libri concorso scuola 2020, miur, azzolina
precari, infatti, bando straordinario e ordinario